Articoli Taggati ‘Mobile Payment’

OLD page
ago
09
2013

Accettare pagamenti con carte: dal pos tradizionale al “mobile pos”

Lo strumento utilizzato dai commercianti per leggere i vari tipi di carte di pagamento viene comunemente chiamato “pos”, dall’inglese Point Of Sale.

Il termine all’estero solitamente riveste un significato più ampio e raramente viene associato in maniera diretta al dispositivo che solitamente viene chiamato attraverso parole che significano “lettore di carte”, “terminale di pagamento via carta” o cose simili. Tutti bene o male conoscono il pos e sanno che solitamente questo tipo di servizio è offerto dalle banche: i commercianti si rivolgono a una banca o a un gruppo bancario, stipulano un contratto e il servizio viene installato. In questo modo i commercianti possono cominciare ad accettare pagamenti via carta.

Quello che invece probabilmente molti non sanno è che la tecnologia sta facendo progressi anche in questo campo, sfruttando soprattutto la diffusione degli smartphone. Nell’ambito dei “mobile payments” stanno cominciando ad operare diverse aziende ed è da poco sbarcato in Europa, importato dagli Stati Uniti, quello che può essere definito come “mobile pos”.

Una di queste società si chiama Payleven ed ha realizzato un dispositivo chiamato “chip&pin”. Il terminale, di ridotte dimensioni, viene connesso ad uno smartphone (o tablet) iOS o Android che attraverso un applicazione compie la parte gestionale della transazione: è sul touch screen del telefono che il commerciante inserirà l’importo e i dati relativi alla transazione, con la possibilità di aggiungere una foto. Il terminale “chip&pin” invece permette la lettura del chip della carta di credito o di debito e la digitazione da parte del cliente del proprio pin di sicurezza, attraverso una tastiera numerica. La ricevuta potrà essere spedita via e-mail attraverso il telefonino oppure venire stampata attraverso una stampante bluetooth.

Questo tipo di soluzione può portare alcuni indiscutibili vantaggi. Prima di tutto alcuni commercianti potrebbero essere attratti dalla sua portabilità. Tutti i lavoratori che operano in mobilità, come ad esempio tassisti, fotografi, freelancer, potrebbero trovare nel chip&pin lo strumento ideale per accettare pagamenti via carta. In secondo luogo, alcuni potrebbero trovare la soluzione più economica rispetto a quelle tradizionali. A fronte di commissioni un po’ più alte della media, il servizio offerto da Payleven non prevede però canoni fissi e l’installazione è semplice e permette di essere attivi in pochi giorni.

Il mobile pos può quindi essere un buon strumento per i piccoli commercianti, per tutti quelli che pur essendo interessati ad accettare le carte di credito, hanno poi cambiato idea di fronte a un investimento iniziale più impegnativo (non solo dal punto di vista economico), mentre questo tipo di soluzione prevede un tipo di contratto “paghi solo quando lo usi” che per i piccoli esercenti può essere più conveniente.

Articoli Taggati ‘Mobile Payment’

OLD page
ago
09
2013

Accettare pagamenti con carte: dal pos tradizionale al “mobile pos”

Il 9 febbraio si terrà il Convegno “Mobile Payment: tra aspettative e realtà”.

Il Convegno sarà ospitato presso l’Aula Carlo de Carli del Politecnico di Milano, e tratterà del Mobile Payment (Remote e Proximity) e dei servizi non transazionali, basati su tecnologia Near Field Communication (NFC) su cellulare, che in Italia possono rappresentare un elemento di profonda innovazione nelle modalità di pagamento.

Durante il Convegno saranno presentati i risultati della Ricerca 2010, che ha affrontato alcuni temi necessari alla diffusione di questi nuovi modelli.

Fra questi temi sono stati analizzati: gli ambiti applicativi più promettenti, il modo di percepire dei consumatori e il punto di vista degli esercenti, la sicurezza nelle transazioni e il quadro normativo nonché l’articolazione della filiera dell’offerta.

Nel pomeriggio del 9 febbraio, dalle 14.30 alle 17.30, sarà tenuta la Sessione di Approfondimento “Incontro con i Ricercatori dell’Osservatorio NFC & Mobile Payment” in cui saranno affrontati:

  • – l’analisi di alcune applicazioni rilevanti di Mobile Payment a livello internazionale;
  • – il tema della sicurezza delle applicazioni di Mobile Payment;
  • – l’evoluzione della normativa e le opportunità che emergono per lo sviluppo del Mobile Payment.

Chi fosse interessato al Convegno potrà trovare ulteriori informazioni sul sito dell’Osservatorio NFC & Mobile Payment.