set
17
2013

Conti deposito: sono sicuri? Quali garanzie

Complice la crisi economica, sempre più spesso ci si scopre alla ricerca di un prodotto finanziario affidabile, con rischi per lo più prossimi allo zero: in tal senso, una delle vie percorribili è certamente rappresentata dall’apertura di un conto deposito. Tuttavia, il capitale investito è davvero al sicuro? Quali sono le garanzie in favore del depositante?

I benefici che il conto offre

I vantaggi offerti da un conto deposito sono numerosi. A differenza di un tradizionale conto corrente, infatti, esso assicura tassi di interesse decisamente più elevati e porta a zero qualsiasi spesa di apertura, chiusura e gestione del conto. Particolarmente interessante è la garanzia di un rendimento sicuro, indipendentemente da crolli e inflazioni di mercato, e soprattutto pattuito prima dell’attivazione del conto. Tale tipologia di prodotto finanziario rappresenta una forma affidabile per salvaguardare i risparmi di ognuno e, perché no, a far fruttare questi ultimi nel corso degli anni. A tal proposito va ricordato che è anche possibile attivare il vincolo di deposito, secondo il quale non è possibile prelevare fondi dal conto per un periodo prestabilito, e in questo caso i tassi di interesse si fanno ancora più allettanti in quanto i rendimenti salgono notevolmente.

Le garanzie del conto deposito

Al pari di un comune conto corrente, anche il conto di deposito è garantito dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, nei confronti del quale ogni istituto di credito è obbligato ad aderire. Secondo la normativa attualmente in vigore è previsto, infatti, un risarcimento fino a 100.000 euro, in caso di insolvenza da parte della banca. Per quanto riguarda le singole banche, poi, è possibile verificare preventivamente la solidità finanziaria attraverso il valore di rating, ossia una valutazione calcolata tenendo conto dei dati patrimoniali e dell’eventuale rischio derivante dalle personali strategie di investimento delle aziende bancarie. Non da ultimo, occorre ricordare poi che gli istituti di credito che operano all’interno del nostro territorio sono regolati da norme ferree e devono rispondere a precisi requisiti di ordine patrimoniale, seguire rigorosamente criteri di trasparenza e sono, altresì, soggetti a un controllo costante da parte delle Autorità di vigilanza. Per fornire una ulteriore garanzia nei confronti dei consumatori, le stesse Associazioni dei Consumatori sono concordi nel definire i conti deposito come i più sicuri prodotti finanziari presenti sul mercato in questo periodo.

View Comments

Non c'è ancora nessun commento.

Al momento l'inserimento di commenti non è consentito.