Vantaggi delle carte di credito

La guida completa sulle carte di credito.

Le cosiddette carte di credito sono carte a banda magnetica con caratteri "embossati" (cioè in rilievo) che consentono di acquistare beni e pagare servizi - entro massimali di importo prestabiliti contrattualmente - presso una serie di esercizi commerciali convenzionati, senza l'utilizzo del contante. Inoltre tali cards consentono di ottenere anticipo di contante presso sportelli bancari bancomat. La possibilità di effettuare spese senza utilizzare contante è senza dubbio un vantaggio in termini di praticità e sicurezza.

La sicurezza è garantita dalla firma del titolare che deve essere apposta sul retro della carta di credito e che deve essere verificata dall'alienante beni o servizi per concludere positivamente la transazione. La sicurezza è garantita altresì dal codice segreto, preventivamente attribuito (c.d. P.I.N., "Personal Identification Number"), che il titolare deve digitare presso gli sportelli bancomat. Il principale vantaggio delle carte di credito però è forse quello di raggruppare tutte le spese effettuate nell'arco del mese e di procedere ad un unico addebito sul conto corrente del cliente.

Le Carte di credito, sono utilizzabili per pagamenti tramite apparecchiature POS, e a mezzo di "imprinter" manuale. Le carte di credito sono utilizzabili anche per pagamenti per corrispondenza, telefonici, ricariche di schede telefoniche per telefonini cellulari, tramite internet, nei siti abilitati al commercio elettronico, e per effettuare prenotazioni alberghiere, noleggi di autovetture, e pagamento telepass.

Non è di poca importanza il fatto che tutti i servizi consentiti dalla propria carta di credito siano fruibili anche fuori dallo Stato di residenza, il che rappresenta un notevole beneficio. In caso di furto o smarrimento o per un'assistenza più generica sono a disposizione dei numeri contattabili sia dall'Italia che dall'estero, che consentono di bloccare l'operatività della carta.

Principali istituti di credito

UniCredit Banca

blog comments powered by Disqus