Acquisti sicuri online

La guida completa sulle carte di credito.

Gli acquisti on line, il cosiddetto commercio elettronico, sono sempre più diffusi e rappresentano uno strumento pratico, divertente e molto spesso conveniente di fare shopping in ogni settore merceologico. Infatti Internet è diventato un mercato globale, sconfinato, in cui si possono trovare tutti gli articoli a cui siamo interessati, con la possibilità di comparare i prezzi e quindi di trovare opportunità convenienti di risparmio. Per poter fare acquisti in Internet è indispensabile possedere una carta di credito, di cui è necessario digitare il numero e la data di scadenza per far sì che l’acquisto si perfezioni. Il problema principale che si è posto agli shoppers on line è stato quello della sicurezza, ad oggi praticamente risolto, in particolare prestando attenzione a pochi e chiari consigli per acquistare in piena garanzia. Dal finire degli anni ’90 ai giorni nostri, si è sviluppata una precisa normativa in materia, che tutela chi ha fatto acquisti on line e di cui è necessario prendere visione per avere consapevolezza dei propri diritti e delle possibilità di tutela contro truffe o difetti dei beni acquistati. Innanzi tutto, è opportuno segnalare che se la ditta fornitrice ha sede legale in Italia o nel territorio dell’U.E., la normativa che si applica è quella prevista dalla Raccomandazione della Commissione Europea del 30 luglio 1997 n. 97/489/CE, specificata in Italia dal Decreto Legislativo 22 maggio 1999, n. 185.


Indice

Acquisti su siti extra-U.E.

Nel caso in cui si effettuino acquisti su siti di fornitori che abbiano la propria sede legale al di fuori dell’U.E., è consigliabile prendere alcune informazioni essenziali per la garanzia dell’acquisto:

  • dati anagrafici (nome o ragione sociale) del fornitore
  • indirizzo delle sede legale del fornitore
  • contatti (numero di telefono e indirizzo di posta elettronica)
  • indicazione dei servizi di assistenza e garanzia
  • dettagliata descrizione delle caratteristiche essenziali del bene che si vuole acquistare
  • indicazione del prezzo finito, comprensivo di tasse e spese di spedizione
  • indicazione dettagliata delle tasse e oneri aggiuntivi e loro destinazione
  • eventuali spese di cambio valuta e/o transazione internazionale
  • termini di consegna del bene
  • condizioni e termini per l’esercizio del diritto di recesso


Acquisti su siti italiani e U.E.

Come già ricordato, gli acquisti su Internet in territorio nazionale/comunitario sono regolamentati dalla Raccomandazione della Commissione Europea del 30 luglio 1997 n. 97/489/CE e dal Decreto Legislativo 22 maggio 1999, n. 185. Secondo la lettera della suddetta normativa, un sito Internet dedicato al commercio elettronico deve riportare i dati anagrafici (nome o ragione sociale) del fornitore, l’indirizzo delle sede legale ed i recapiti per contattarlo (numero di telefono e indirizzo di posta elettronica). Inoltre, nell’offerta di vendita, la legge prevede che vengano indicati espressamente, pena l’illegittimità, alcuni elementi essenziali:

  • indicazione dei servizi di assistenza e garanzia
  • dettagliata descrizione delle caratteristiche essenziali del bene che si vuole acquistare
  • indicazione del prezzo finito, comprensivo di tasse e spese di spedizione
  • indicazione dettagliata delle tasse e oneri aggiuntivi e loro destinazione
  • termini di consegna del bene

Infine, deve essere espressamente indicata la facoltà di esercitare il diritto di recesso dal contratto di acquisto


Diritto di recesso

La facoltà per l’acquirente di recedere dal contratto di acquisto deve essere per legge espressamente indicata. Parimenti, il sito deve riportare le condizioni, i termini e le modalità di esercizio del diritto di recesso. Tale diritto prevede termini finali e decorrenza differente nel caso in cui si acquistino beni o servizi:

  • il diritto di recesso dall’acquisto di beni può essere esercitato nei 10 giorni successivi al ricevimento dello stesso
  • il diritto di recesso dall’acquisto di servizi può essere esercitato nei 3 mesi successivi alla conclusione del contratto


Consigli utili

Con la consapevolezza della tutela legale che protegge i nostri acquisti su Internet, sarà facile e sicuro fare shopping on line. È opportuno però tenere bene in mente alcuni consigli pratici. Innanzitutto acquistare su siti che prevedano l’impiego di software per l’acquisto sicuro, criptando i codici della carta di credito. Inoltre è sempre consigliabile tenere sotto controllo l’estratto conto della propria carta di credito, per verificarne un eventuale abuso od uso fraudolento. In tal caso, la legge consente di rivolgersi agli istituti emettenti la carta di credito per ottenere il rimborso delle spese effettuate in via fraudolenta.


blog comments powered by Disqus